Articoli

Chi ha già fatto il cambio di stagione alzi la mano! Ormai l’autunno è arrivato e molte di voi hanno già effettuato il fatidico cambio dell’armadio. Via gli abiti estivi e spazio a maglioni, cappotti e stivali. Chi pensa che riporre i vestiti ben piegati in una parte dell’armadio intatta  per almeno sei mesi sia sufficiente a conservarli, si sbaglia di grosso. I capi d’abbigliamento infatti, soprattutto i più delicati, necessitano di cure e attenzioni altrimenti si corre il rischio di vederli sciupati all’inizio della prossima stagione.

Kit Armadio Profumato Natura Amica: scopri l’offerta speciale sull’e-commerce ellenature.it!

Pulire i vestiti e liberarli dalla polvere

Avete tolto i vestiti dalla lavatrice, li avete lasciati asciugare, li avete stirati. Bene, prima di riporli nell’armadio dovete spazzolarli in maniera decisa, per togliere l’eventuale polvere rimasta. Non solo: dovete assicurarvi di spolverare e pulire per bene anche il cassetto o la parte dell’armadio in cui riporrete i capi d’abbigliamento stagionali. 

Attenzione all’umidità

Luoghi umidi favoriscono la nascita e la riproduzione di tarme, le vere nemiche dei capi d’abbigliamento. Il consiglio è quindi evitare l’umidità. Innanzitutto, una volta spolverato e pulito con il vapore l’armadio, lasciatelo aperto per almeno un giorno, in modo che l’umidità esca del tutto. Attenzione anche ai capi appena stirati: il vapore sprigionato dal ferro da stiro o dai prodotti utilizzati impregna i capi d’abbigliamento. É meglio quindi lasciare respirare i vestiti stirati per qualche ora in modo che possano asciugarsi del tutto.

Proteggere lana e capi delicati

Senza dubbio i capi di lana sono i vestiti più in pericolo: le tarme sono infatti dietro l’angolo. Per evitare che i vostri vestiti preferiti possano essere rovinati irrimediabilmente, occorre prestare attenzione alle modalità di conservazione in cassetti e armadi. Innanzitutto i capi delicati, una volta puliti e spazzolati, andrebbero inseriti in buste di plastica separate. Vengono in aiuto i prodotti anti-tarme che proteggono i vestiti: Natura Amica propone un anti tarme naturale che produce un effetto repellente naturale.  

 

 

L’estate ormai ci sta salutando e con lei costumi, vestitini leggeri e canotte colorate. È giunto quindi il tempo del fatidico cambio dell’armadio: come effettuarlo al meglio? Innanzitutto occorre proteggere i capi più delicati, in modo che nella prossima stagione possano brillare più di prima! Ecco per voi 5 consigli per vestiti profumati, protetti e…archiviati!

1.Pulizia

Siete riusciti a ritagliare una mezza giornata per il cambio dell’armadio? Bene, allora per prima cosa armatevi di pazienza e svuotate armadi e cassetti. Solo in questo modo potrete pulire a fondo spazi spesso chiusi e al buio. Tolti polvere e sporco sarete pronti per passare alla fase successiva.

2.Decluttering

Togliendo i vestiti da armadi e cassetti forse vi sarete già accorti di non aver indossato alcuni capi durante la stagione appena conclusa. Riguardateli bene: vi servono? Vi stanno? Se la risposta è negativa, allora eliminateli dal vostro armadio, magari donandoli ad amici o a persone meno fortunate. In questo modo guadagnerete spazio e vi sbarazzerete di capi inutili. Il “decluttering” è una pratica ideale per fare ordine non solo nel vostro armadio ma anche nella vostra mente. Accumulare infatti abiti e oggetti che non utilizzate è piuttosto dannoso.

3.Pulizia (di nuovo)

Esatto, ancora pulizia, ma questa volta dei vostri capi. Osservate i vestiti che state per inserire di nuovo nell’armadio: sono puliti? Hanno bisogno di essere rammendati? Tenete da parte i capi che devono essere sistemati: in questo modo avrete un armadio ricco di abiti pronti da usare in ogni occasione.

4.Ordine

Come disporre gli abiti nell’armadio? L’ordine è importante non soltanto perché vi aiuta a trovare con rapidità e facilità i vestiti, ma permette inoltre di conservarli ben piegati, stesi e pronti da indossare. Scegliete l’ordine che più preferite: i pantaloni da un lato e i maglioni dall’altro, senza dimenticare che accessori e biancheria intima dovrebbero essere disposti a parte, magari in una cassettiera.

5.Profumi e protezione

Bravissime, ormai ce l’avete quasi fatta. Ora non resta che dare un tocco di profumo! Spazio quindi allo shopping per scegliere la profumazione ideale per il vostro armadio e quindi per i vostri vestiti. Ultimo accorgimento, ma non meno importante: i vestiti che riponete per la prossima stagione devono essere protetti: le buste anti-tarme vengono in nostro aiuto per proteggere i capi fino alla prossima stagione!

Volete fare una scorta di profumatori? Approfittate della promo “Kit Armadio Profumato” di ellenature.it: 8 profumatori e 3 anti-tarme Natura Amica ad un prezzo speciale (spese di spedizione omaggio).